1

Plugin Wordpress per la traduzione di siti in multilingua

Oggigiorno nel mondo globalizzato della rete essere in grado di fornire servizi web con impostazione multilingua è ormai una necessità non trascurabile. Vi segnaliamo in questo articolo 2 strumenti per la traduzione di plugin e contenuti WordPress: poEdit e qTranslate.

Il primo è un piccolo software standalone disponibile gratuitamente per tre piattaforme (Windows, Mac osx, Linux) che consente in maniera semplice di localizzare nella lingua da voi desiderata quei plugin e temi WordPress che prevedono questa opzione, aiutando ad aumentare il numero di potenziali utenti del vostro sito. La caratteristica principale di poEdit, che in realtà potrebbe apparire come un comune editor di testo (di questo effettivamente si tratta), è la possibilità di generare file .mo, il formato delle traduzioni supportato da WordPress.

Una volta installato ed attivato il programma sono sufficienti pochi passi per ottenere la traduzione con il relativo file .pot. Al primo avvio da “preferenze” impostate su “personalizza” i vostri dati e in “Archivio traduzioni” la lingua. A questo punto con “apri” alla voce “file” della menu bar, aprite il file .po o .pot presente all’interno del cartella del plugin wordpress. Questo file non sarà presente nel caso in cui non sia prevista la possibilità di traduzione. Tutti le parole vi appariranno incolonnate a sinistra. Una volta tradotte cliccate su “salva con nome” in formato .mo e copiate il file all’interno della cartella “plugins” del vostro sito WordPress.

QTranslate è invece un plugin WordPress per la traduzione multilingua dei contenuti. Non consente di default una traduzione automatica, ma è possibile sfruttare un servizio di traduzione professionale integrato: sono sufficienti due click per poter inviare il testo da tradurre. QTranslate è dotato inoltre di diverse funzionalità interessanti: ad ogni traduzione è associato un URL differente; 3 modalità di impostazione per l’URL della pagina tradotta; cambio di lingua senza passaggio alla home del sito; possibilità di aggiungere lingue non supportate di default. Inoltre utilizzando semplici stringhe di codice è possibile sia tradurre le parti testuali del tamplate in uso che i widget di testo in sidebar.

Per i testi del template:

<?php _e(“

<!–:it–>testo italiano<!–:–>

<!–:en–>testo inglese<!–:–>

<!–:de–>testo tedesco<!–:–>

“); ?>

Per i widget (senza tag php):

<!–:it–>testo italiano<!–:–>

<!–:en–>testo inglese<!–:–>

<!–:de–>testo tedesco<!–:–>

Per visualizzare le bandierine e i link per il cambio lingua potete utilizzare un widget apposito oppure inserire questa stringa:

<?php do_action(‘icl_language_selector’); ?>

Click to share thisClick to share this